italian--hack
Benvenuto su italian--hack



Primo weekend con LG G6: autonomia top!

Andare in basso

270317

Messaggio 

Primo weekend con LG G6: autonomia top!






Di certo uno dei terminali più attesi di questo inizio 2017, LG G6 si è fatto attendere dopo il MWC 2017 e le motivazioni sembrano ben giustificate. Davanti non ho infatti un modello prototipale, o meglio, un dispositivo ancora da ottimizzare, migliorare in tutte le sue forme come spesso avviene per i top gamma nelle prime settimane: G6 è pronto, elegante, concreto e capace di giocarsela davvero con tutti.

LG quest'anno ha lavorato bene, ma ha cambiato direzione bruscamente e questa è una cosa che non piacerà proprio a tutti, penso ai possessori di G5 e G5 SE, rimasti a bocca asciutta alla ricerca di nuovi 'Friends'. Capitolo chiuso, ma era da sottolineare, con G6 si riparte alla grande ma dopo una netta discontinuità, certamente necessaria per ritornare al top con un terminale capace di strappare un "wow" a chi lo vede. E la cosa mi è successa più volte in questi giorni.

Importante sottolineare che questa non è una recensione, LG sta perfezionando ulteriormente il software prima del lancio nel nostro paese, quindi alcuni comparti potrebbero ulteriormente migliorare e non sarebbe cauto lanciarsi in "sentenze definitive". Mi avevano messo in guardia, ad esempio, sull'autonomia, pare che il nuovo update la migliorerà sensibilmente, ma se restasse la medesima a me andrebbe più che bene.



Le novità nel mobile ormai sono quasi tutte concentrate sull'hardware: SoC (System-on-Chip), RAM, risoluzione, LTE, batteria, ma esternamente cominciano davvero a somigliarsi un po' tutti. Non sarà lo stesso con G6, a colpo d'occhio si vede di esser davanti a qualcosa di nuovo, un progetto fresco ma concreto, senza fronzoli.

Il display nell'inedito formato 18:9 potrebbe esser stato un inevitabile compromesso, perchè avere una simile diagonale sfruttabile e soli 71.9 mm di larghezza (sono 73.9 mm per LG G5) non è fisicamente possibile. Ben venga, G6 è addirittura un pelo più corto del suo predecessore ed ha solo un profilo leggermente più pronunciato (7.9 mm contro i 7.3 mm di G5). Ma non c'è davvero di che lamentarsi visto che la dual-cam è a filo e la batteria è molto più capiente.

Bello il taglio posteriore, la back cover è in vetro Gorilla Glass 5, curva verso i bordi e facilita la presa. Il grip è buono ma non eccellente, G6 non scivola ma abbiamo pur sempre vetro davanti e dietro. Profilo metallico smussato su entrambi i fronti e vetro Gorilla Glass 3 nella parte anteriore, copre sia l'ampio display sia le cornici strettissime. Non ho mai amato i phablet, ma con questo è un'altra storia.

Si sente il peso non certo contenuto di 163g, ben bilanciato e su device ben assemblato, con lettore d'impronte necessariamente inserito sotto la dual-cam posteriore. Lo si raggiunge bene, senza sforzo, per chi è già abituato a questa posizione sarà un piacere. Lettore biometrico rapido ma non fulmineo, legge 10 volte su 10 le impronte, la risposta non è tuttavia fulminea.



LG lo definisce come un IPS FullVision da 5.7 pollici con risoluzione pari a 2880x1440 pixel, tasti della navbar a schermo che tolgono qualche pixel (sono già abbastanza in questo formato) e Always-On che torna alla carica. Un nuovo pannello che ripercorre a mio avviso quanto di buono mostrato dall'unità di G5, un ottimo display con eccellenti angoli di visuale.

LG ne propone a questo giro uno simile, con simile riproduzione cromatica e qualche spunto in più in termini di luminosità: si parla di circa 456/560 nits massimi per G6 contro i 423 nits (effettivi) di G5. Ad occhio non ho visto chissà quali differenze con G5, ma non ho effettuato alcuna misurazione e non posso esprimermi in maniera più accurata. Il display vanta ottima leggibilità anche all'esterno, con eccellente trattamento oleofobico che non lascia molto spazio alle impronte.

Grazie al formato atipico possiamo poi sfruttare più spazio, quindi aprendo a nuovi elementi come il "Rullino" nell'app della fotocamera e video ancora più 'wide'.



Si, Snapdragon 821 non è l'ultimissimo SoC in circolazione, non vanta i migliori benchmark e sarà presto surclassato dal nuovo Snapdragon 835, non ci sono dubbi. Ma sfido qualcuno a superare in velocità di esecuzione un Google Pixel, che proprio su SD821 mette le basi. LG G6 non è un Pixel, quindi vanta un'ottima reattività della UI e nessun lag o sbavatura, gira semplicemente come un top gamma, senza incertezze e lo fa con un vantaggio: mantiene bassi i consumi.

La potenza di fuoco è adeguata, oramai lo è per quasi tutti i terminali di questa fascia, a contare davvero è l'ottimizzazione fatta dai singoli produttori e la richiesta energetica derivata. Uno dei limiti dei top di gamma 2016, a mio avviso, è stato infatti quello di offrire la massima potenza ma a costi (energetici) troppo elevati: penso a Galaxy S7, a LG G5 e lo stesso Google Pixel sopra citato. Ho sempre riscontrato dei consumi elevati anche in momenti di relativa calma, o a display inattivo.

Non mi piace la gestione della RAM, non credevo che lo avrei mai detto ma, al momento, 4GB sembrano pochini visto che la metà sono subito richiesti dal sistema e il successivo GB si riempe in un baleno. Risultato, 75-80% della memoria RAM è quasi sempre occupata, non ho mai riscontrato dei rallentamenti e non sono mai arrivato alla saturazione ma, forse, 6GB sarebbero stati più adeguati.

Su G6 sembra sia cambiata la storia, da questi primi cicli noto che i consumi sono estremamente contenuti nelle fasi di standby, ampliando davvero il ciclo giornaliero. Ci saranno cambiamenti con il nuovo software in arrivo, l'ho già detto, ma fino ad ora LG G6 mi ha convinto davvero, ha sostenuto una giornata stress al meglio, portandomi dalle 5.10 del mattino fino alle 19.40, con oltre 5 ore di schermo acceso e numerosissime task eseguite.

In viaggio, ad esempio, ho tenuto Spotify in esecuzione per 4-5 ore, quasi sempre a schermo spento (ha inciso per il 5% in quel ciclo), ho guardato numerosi filmati su YouTube, ho perfino sfruttato Netflix per una ventina di minuti. Insomma, ho spinto al massimo e con software non definitivo e G6 ha risposto alla grande con la sua batteria da 3300mAh.



Bene così, se dovesse ulteriormente migliorare allora potrò dirmi felice che LG ha optato per Snapdragon 821, almeno finchè Snapdragon 835 confermi che sia realmente in grado di tagliare i consumi a frequenze più alte.



Doppia fotocamera migliorata, sto ovviamente parlando del sistema principale, perchè su quella anteriore non ci siamo proprio e penso che la spiegazione sia quella più ovvia. Ogni SoC ha i suoi limiti, quello di Snapdragon 821 e del suo Spectra Camera ISP (Image Signal Processor) è di non poter gestire sensori d'immagine che siano superiori ai 28 MP. In questo caso si è spostata notevolmente l'attenzione sulla dual-cam posteriore (ovviamente), aumentando la risoluzione complessiva (13+13 MP invece di 16+8 MP di G5).

La principale, quella con ottica tradizionale (71°) e apertura f1.8 si dimostra ancora una volta una delle migliori dell'intero panorama mobile. Foto di gran qualità, ottimo dettaglio, eccellente riproduzione cromatica e stabilizzazione ottica, con autofocus preciso che allontana qualsiasi spettro di foto mosse. Di giorno i risultati sono davvero notevoli, sarà una delle fotocamere da battere.



Ottimi i risultati anche di notte, l'ottica luminosa fa la sua parte: rumore di fondo contenuto e risultati che, a pelle, mi sembrano migliori di quanto visto con G5, dove l'autofocus meno performante lasciava margini di miglioramento più evidenti.

Decisamente migliorata la fotocamera grandangolare, anch'essa da 13 MP e con simili capacità, almeno di giorno, l'apertura limitata ad f2.4 si rivela nel confronto quando cala la luminosità. Bene che nel passaggio tra una e l'altra non cambino colori e percezione del campo inquadrato, insomma, diversa lente ma non una fotocamera completamente diversa. Le due si sfruttano meglio contemporaneamente, soprattutto in video, dove sono spariti i lag nel passaggio da una all'altra (vedi video demo 4K).

Non mi entusiasma il fatto che nativamente il formato del sensore sia in 4:3, le foto panoramiche 'quasi quadrate' non sono il massimo, chiaro si può sempre ridurre la qualità e scattare in 16:9 o 18:9.



A farne le spese è stata quindi la fotocamera anteriore da 5 MP, capace di buoni autoscatti di giorno e foto al limite della sufficienza di notte, dove il rumore di fondo aumenta eccessivamente. Speriamo che i prossimi aggiustamenti software attesi la migliorino.

Ottimi risultati fino adesso nella registrazione di video, la dual-cam permette di spingerci fino al 4K a 30fps senza alcun problema. La cosa non è scontata, a volte si è inserito il 4K per la gloria, lasciando spazio a lag, imprecisioni e piccoli problemi di sorta. A sostegno dei due ottimi sensori d'immagine c'è un rinnovato sistema autofocus, preciso e morbido nei passaggi, non è un fulmine ma permette una ripresa fluida in automatico. Per i più esperti c'è anche la registrazione video manuale, con tutti i controlli del caso.





Non mi soffermo sul software perchè voglio utilizzarlo ancora prima di esprimermi sull'esperienza d'uso complessiva, fino adesso è stata ottima e la UX 6.0 è una conferma. Non pensavo fosse così esigente in termini di RAM, ma è anche vero che non ho mai riscontrato alcun rallentamento. Mi piace molto anche la nuova applicazione della fotocamera, rapida e intuitiva, con tutti gli elementi a portata di mano e un "Rullino" più che utile.

LG G6 mi ha decisamente convinto in questi primi giorni di utilizzo reale, come detto in apertura, seppur con software non definitivo, mi pare già più che ottimizzato su tutti i fronti. Notevole davvero l'autonomia, accattivante il design e conferme per le qualità fotografiche, il tutto racchiuso da un'interfaccia pulita, scorrevole e semplice basata su Android 7.0 Nougat. Bene così LG, quest'anno si è davvero cambiato marcia.



LG G6 è disponibile online da Amazon a 749 euro

fonte: hdblog.it
avatar
Giulia._.
Esperto
Esperto

Messaggi : 402
Punti : 1186
Data d'iscrizione : 08.03.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum